DONOTFRIDAYVENEZIA | LA PLAYLIST DI GODBLESSCOMPUTERS
15468
single,single-post,postid-15468,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive

LA PLAYLIST DI GODBLESSCOMPUTERS

god0-01-01

03 Mag LA PLAYLIST DI GODBLESSCOMPUTERS

GODBLESSCOMPUTERS

god

Lorenzo “Godblesscomputers” Nada è un collezionista di suoni concreti, li esplora, cataloga, seziona, e ricompone con suoni di sintesi. Italiano di origine vede il suo battesimo artistico durante una sua residenza berlinese.

Nel 2012 escono “The Last Swan” (autoprodotto) e il suo seguito “Swanism” (FRESH YO! LABEL), entrambi sviscerano la tematica della bellezza estetica e della rinascita e gettano le basi seminali per la collezione di rework dei Beastie Boys, “Lost in Downtown” (FRESH YO! LABEL), disco in cui i rap taglienti e urbani convivono con le morbide suggestioni di un sofferto rhytmn & blues.

Al rientro in Italia esce il primo disco in vinile “Freedom is O.K.” per la berlinese Equinox Records, il disco ha un linguaggio maturo e strutturato e delinea un’estetica sempre più personale.

L’album “Veleno”, uscito per Fresh Yo! Label nell’aprile del 2014, è stato una pura iniezione di energia per Lorenzo: oltre alle numerosissime attestazioni di stima da parte della critica, il tour di “Veleno” ha avuto un enorme successo di pubblico e Lorenzo ha avuto modo di esibirsi in contesti internazionali di gran de rilievo come Boys Club di Berlino, EUROSONIC di Groningen, Le Point Éphémère di Parigi, B-Seite Festival di Mannheim.

Il background di Godblesscomputers è legato all’hip hop, al funk, al soul, al jazz, all’elettronica di matrice inglese che riprende le ritmiche e gli stilemi della musica black e le trasporta altrove; ad etichette come Warp e Ninja Tune. Un alternarsi di texture organiche e ritmiche impazienti, silenzi e pathos: ed è proprio questo mix perfetto che lo ha portato ad esibirsi sui più prestigiosi palchi, quali Club 2 Club a Torino e Robot Festival a Bologna.